Gnocco fritto… ottimo anche senza glutine

La chef Maria Teresa Bonati del ristorante la Grattugia di Villa Aiola, nel comune di Montecchio, in provincia di Reggio Emilia, ci insegna in poche mosse come preparare dell’ottimo gnocco fritto (torta fritta a Parma, crescentine a Bologna) senza glutine. Un piatto della tradizione, rielaborato anche per coloro che soffrono di celiachia, che si sposa con gli affettati dell’Emilia e con un buon bicchiere di lambrusco.

Ingredienti

1 kg di farina senza glutine per impasti lievitati

50 grammi di lievito di birra

300 grammi di latte tiepido

300 grammi di panna fresca

240 grammi di patate cotte e schiacciate

30 grammi di sale

Per prima cosa sciogliete il lievito nel latte tiepido quindi, una volta messa la farina a fontana (oppure nella vostra impastatrice), cominciate ad aggiungerlo assieme alle patate schiacciate, al sale e alla panna. Con un po’ di pazienza vedrete che l’impasto prenderà progressivamente corpo, quindi impastate fino a quando non avrete ottenuto un bel panetto liscio.

Lasciatelo riposare per un’ora in frigorifero avvolto nella carta per alimenti. A questo punto non vi resta che stendere la pasta, potrete farlo con il tira sfoglia oppure anche con il mattarello, facendo però attenzione a tenerla abbastanza spessa.  Una volta tagliata friggete la pasta in abbondante olio bollente, va benissimo l’olio di arachide.

 Guarda il video

 

, , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.