L’erbazzone reggiano dello chef Daniele Rossi

L’Erbazzone, in dialetto detto anche scarpazoun, è una torta salata di verdure ed è una tipica specialità gastronomica nata a Reggio Emilia, che si distingue dalle altre torte alle erbe per la mancanza della ricotta e per la sua peculiare preparazione. 

Oggi proponiamo la variante (anche senza glutine) dello Chef Daniele Rossi, che potrete gustare al ristorante Cucine Clandestine, a Reggio Emilia.

Noi lo abbiamo assaggiato ed è buonissimo!

 

Ingredienti

1/2 kg di spinaci o bietole, anche erbe mista; una cipolla ;  50 gr di olio;  4 cucchiai di parmigiano grattugiato (o come amiamo usare noi cuochi come unità di misura, due “branconi”)

Sale e pepe; 3 uova intere

Per la pasta

300 gr di farina;  75 gr di acqua frizzante; 75 gr di latte; 150 gr di olio d’oliva; 12 gr di sale (1 cucchiaino da caffé)

“In versione senza glutine potete usare la sfoglia Buitoni, che é ben ottima”.

Preparazione

Preparate la pasta mescolando alla farina il liquido, ottenendo così un impasto sostenuto e lasciate riposare almeno una mezz’ora.

Rosolate la cipolla,  aggiungete gli spinaci e lasciateli insaporire proseguendo la cottura fino a togliere tutta l’acqua. Salate e pepate.

 

 Quando il ripieno si sarà raffreddato aggiungete il formaggio e le uova. 
 
Trascorso  il tempo dividete la pasta in due, tiratela sottile, adagiatela sulla placca del forno (quello da 60) ben unta,versare il ripieno di spinaci distribuitelo uniformemente e ricoprite con un altro strato sottile di pasta cercando di formare delle grinze con la pasta che abbonda e punzecchiare. Cuocere a 200° per 30’ Quasi a fine cottura ungete la superficie abbondantemente con l’olio o il lardo salando leggermente e rimettete in forno
No comments yet.

Lascia un commento

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.